Documento senza titolo
La Fisarmonica
 

Il Sito web della Fisarmonica - Tecnica - Didattica - Forum - Mercatino Musicale Annunci e tanto altro!

Siamo on line da Giugno 2003 - Tutto per la Fisarmonica - Organetto - Bandoneon - Concertina

 

Midifiles di Liscio - Spartiti - Valzer - Mazurka -Polka - Tango - Beguine - Fox Trot - Chacha - Samba - E molto altro!

Le mie canzoni più belle!

Collegandoti al sito gratuito WWW.LISCIODOC.IT potrai scaricare le mie canzoni piu' belle!Spartiti MIDIFILE e MP3!

Se invece cerchi spartiti o metodi di studio per Fisarmonica o altro strumento CLICCA QUI!

La Lepre
Mazurka per Fisarmonica Solista
Pino Silvestro
Valzer per Clarinetto e Sax
Alla ByMarco
Valzer per Fisarmonica Solista
Il Montanaro
Valzer per Sax e Orchestra
Leon
Tango Argentino per Fisarmonica e Orchestra
Dora
Polka Romagnola per Clarinetto e Sax
Calimero
Valzer per Fisarmonica Solista
La Spremifisa
Polka per Fisarmonica Solista
La Limonata
Polka per Fisarmonica Solista
Sogno Argentino
Tango per Fisarmonica e Orchestra
Michael
Valzer Musette per Fisarmonica e Orchestra
L'Ape Regina
Mazurka per Fisarmonica Solista
Il Sergente
Valzer per Fisarmonica Solista
Parayso
Beguine per Sax e Orchestra
Briosamba
Sambra per Orchestra
Canzone Blu
Slow Fox per Sax e Orchestra
Non Solo Sax
Rumba per Sax e Tromba
Romantico Musette
Valzer musette per Fisarmonica
El Pineros
Passo Doppio per Fisarmonica
La Forestiera
Polka per Fisarmonica solista
Lacrime al vento
Tango per Fisarmonica e Orchestra
Magica Notte
Valzer per Fisarmonica e Orchestra
Il Ciclista
Valzer per Sax e Orchestra
Cascata
Polka per Fisarmonica Solista
Biancospino
Valzer per Fisa Solista
Tanghero
Tango per Fisarmonica e Orchestra
Liberty
Polka per Fisarmonica Solista
Barocco
Valzer per Fisarmonica e Orchestra
Aguardiente
Passo Doppio per Fisarmonica e Orchestra
Primula
Mazurka per Fisarmonica Solista
Fiori di Napoli
Tarantella per sax e Orchestra
El Follador
Passo Doppio per Fisarmonica e Orchestra
Carina
Mazurka per Fisarmonica Solista
La Carioca
Polka per Fisarmonica Solista
La Matematica
Mazurka per Fisarmonica e Orchestra
Diablo
Tango per Fisarmonica e Orchestra
Bachata do Mar
Bachata per sax e tromba e Orchestra
Foxando
Fox Trot per Fisarmonica e Orchestra

Nasce LISCIODOC

Scarica i miei spartiti (Download legalmente autorizzato, per scaricare cliccare su Download, ma dovrai registrarti al sito!)

A breve disponibili anche file Midi.

Se vuoi rimanere aggiornato sui miei brani e vuoi riceverli gratuitamente iscriviti alla newsletter, non aspettare!

Documento senza titolo
Utenti nel sito
158  
La Newsletter Iscriviti!

 

 

 
 Il Forum della Fisarmonica - Organetto - Bandoneon e strumenti ad ancia RSS Feed

4 anni da autodidatta..
Ci sono 9 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il Ieri alle ore 19:30:57 da flavio zamuner
Risposta:
alcuni nel liscio suonano con il mantice chiuso sotto (per me cattiva abitudine e mi sembra lo facesse anche Carlo Venturi) per?n suonano i bassi e hanno bisogno di meno aria, inoltre il microfono fa si che ti serva solo un "filo" di aria; di solito suonano solo tirandolo, per chiuderlo lo fanno di colpo premendo la valvola dell'aria o tutti i bassi.

Carlo Venturi- piccolo fiore
Ci sono 3 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il Ieri alle ore 16:11:52 da Massimo
Risposta:
Alcune parti del pezzo mi sono piaciute, altre sono troppo pesanti e non si capisce molto.
Non serve suonare tante note se non si sentono tutte....

Poi ... Moreno ...
Mettici qualche basso, anche tenuto, con qualche accordo qu? la .... se scegli bene
dovresti ottenere un ottimo risultato.

TOCCATA E FUGA IN RE MINORE
Ci sono 6 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il 21/10/2014 alle ore 19:59:20 da moreno
Risposta:
Vero

storia del liscio
Ci sono 6 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il 19/10/2014 alle ore 13:09:30 da andreavezzoli
Risposta:
Nel 1928 Secondo Casadei fonda il suo complesso che diventer?oi l'orchestra, sonorit?n po' "americane" nel senso che c'era il banjo ed il contrabbasso... il clarinetto in do tipicamente romagnolo e successivamente il sax contralto (usato o per brani solistici o per melodie a note lunghe per far da contro al clarinetto in do).
?alla marcia militare che i brani di liscio acquistano la loro forma tipica: prima parte ritornellata, seconda parte, ripresa della prima parte, e trio (terza parte, in origine il trio era suonata da 3 strumenti ecco il nome da dove deriva), a volte si riprende la prima parte da capo per finire.
questa ?a stessa forma che avevano anche alcuni rag-time.



gli stili del liscio
Ci sono 7 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il 16/10/2014 alle ore 18:30:04 da andreavezzoli
Risposta:
concordo pienamente, ?no stile che purtroppo si ?erso quello "alla Piva" ... che per? ancora molti spunti.
Il suono di quei sax ?nconfondibile, con un suono meno vibrato rispetto allo stile romagnolo

http://lnx.sandrinopiva.it/scheda_a...php?strId=22

qui potrete ascoltare i vari successi di Sandrino Piva

Non si parla pi?fisarmonica
Ci sono 17 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il 16/10/2014 alle ore 06:47:25 da Massimo
Risposta:
a fisacromatica: penso che il tuo suggerimento sia utile da realizzare

a filogna: c'?olta confusione sul nome delle scale greche, dovuta al fatto che nel medioevo sono state rinominate facendo degli errori.
Gli studiosi tendono a chiamare quelle che noi chiamiamo "scale modali" con il termine "specie di ottava" ... prendendo spunto da quanto
ci resta dell'opera di Aristosseno da Taranto. (2.400 anni fa circa).

La successione moderna, sarebbe

do maggiore = scala ionia
re senza alterazionini = re dorico
mi senza alterazioni = mi frigio
fa senza alterazioni = fa lidio
sol senza alterazioni = sol misolidio
la minore = scala eolia
si senza alterazioni = scala locria

eseguirle tutte ?n ottimo esercizio sia per la mano destra che per la mano sinistra, di fatto nel metodo Anzaghi, sotto forma di esercizi ce le fanno suonare quasi tutte...

l'I Ching Occidentale e gli esagrammi musicali
Ci sono 23 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il 13/10/2014 alle ore 13:53:02 da Massimo
Risposta:
Penso che hai ragione Filogna, dopo aver scritto l'intervento in questione, ho ripensato a quello che avevo scritto e sono giunto alla conclusione che gi?l fatto che una scala la senti crescenti ?ovuta all'effetto Shepard. Infatti solo una scala ?ffettivamente crescente nei bassi della fisarmonica. Nella mia, in cui i bassi sono accordati in C, ?a scala di Do maggiore.

Comunque senti crescenti anche le altre scale, e questo non ?eale. Prendiamo la scala di sol maggiore, parti dal sol, e cresci fino al Si, ma poi torni indietro di una ottava al Do e per le note seguenti. Ma di questo ti accorgi solo se suoni con un registro con poche voci, io sulla mia ne ho uno che credo abbia una sola voce e qu?i sente benissimo, anche su quale nota ?ccordata la tastiera dei bassi.


Fisarmoniche di valore nel tempo
Ci sono 1 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il 13/10/2014 alle ore 07:35:33 da Massimo
Risposta:
La Supersesta ?tata una produzione molto particolare, figlia di un'epoca in cui la fisarmonica
era molto pi?fusa. Il materiale era di eccellente qualit?a partire dal legno dei somieri, alla
cassa armonica, le ance e persino le pellicine (in alcantara, costosissimo).
Ogni fisarmonica veniva testata alla fine produzione, se non erro da Marcosignori in persona,
per pi?un'ora, il prodotto doveva essere perfetto!

Adesso i materiali sono diversi, e ci sono ditte che producono ottime fisarmoniche (Pigini, ByMarco,
Zerosette, Fisitalia, ma non le possiamo citare tutte ). Penso che alcuni strumenti prodotti adesso
possano essere superiori alla Supersesta, sopratutto nel campo delle fisarmoniche con convertitore.
Questo da un punto di vista strettamente tecnico.

Ma non certo superiori per la cura della produzione...

L'importanza del solfeggio
Ci sono 4 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il 11/10/2014 alle ore 11:10:23 da andreavezzoli
Risposta:
tra l'altro chi studia organo deve saper improvvisare una fuga a 4 parti... cosi come chi studia clavicembalo deve saper realizzare estemporaneamente il basso continuo

Fisa per bambini, mi aiutate a scegliere?
Ci sono 3 risposta/e, l'ultimo messaggio ?tato inserito il 08/10/2014 alle ore 14:00:19 da Massimo
Risposta:
Secondo me ?na buona proposta, e se trovi qualcosa che pesa meno,
meglio....

 Il Forum della Fisarmonica - Organetto - Bandoneon e strumenti ad ancia RSS Feed

4 anni da autodidatta..
Ci sono 9 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Ieri alle ore 19:30:57 da flavio zamuner
Risposta:
alcuni nel liscio suonano con il mantice chiuso sotto (per me cattiva abitudine e mi sembra lo facesse anche Carlo Venturi) però non suonano i bassi e hanno bisogno di meno aria, inoltre il microfono fa si che ti serva solo un "filo" di aria; di solito suonano solo tirandolo, per chiuderlo lo fanno di colpo premendo la valvola dell'aria o tutti i bassi.

Carlo Venturi- piccolo fiore
Ci sono 3 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Ieri alle ore 16:11:52 da Massimo
Risposta:
Alcune parti del pezzo mi sono piaciute, altre sono troppo pesanti e non si capisce molto.
Non serve suonare tante note se non si sentono tutte....

Poi ... Moreno ...
Mettici qualche basso, anche tenuto, con qualche accordo quà e la .... se scegli bene
dovresti ottenere un ottimo risultato.

TOCCATA E FUGA IN RE MINORE
Ci sono 6 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 21/10/2014 alle ore 19:59:20 da moreno
Risposta:
Vero

storia del liscio
Ci sono 6 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 19/10/2014 alle ore 13:09:30 da andreavezzoli
Risposta:
Nel 1928 Secondo Casadei fonda il suo complesso che diventerà poi l'orchestra, sonorità un po' "americane" nel senso che c'era il banjo ed il contrabbasso... il clarinetto in do tipicamente romagnolo e successivamente il sax contralto (usato o per brani solistici o per melodie a note lunghe per far da contro al clarinetto in do).
è dalla marcia militare che i brani di liscio acquistano la loro forma tipica: prima parte ritornellata, seconda parte, ripresa della prima parte, e trio (terza parte, in origine il trio era suonata da 3 strumenti ecco il nome da dove deriva), a volte si riprende la prima parte da capo per finire.
questa è la stessa forma che avevano anche alcuni rag-time.



gli stili del liscio
Ci sono 7 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 16/10/2014 alle ore 18:30:04 da andreavezzoli
Risposta:
concordo pienamente, è uno stile che purtroppo si è perso quello "alla Piva" ... che però da ancora molti spunti.
Il suono di quei sax è inconfondibile, con un suono meno vibrato rispetto allo stile romagnolo

http://lnx.sandrinopiva.it/scheda_a...php?strId=22

qui potrete ascoltare i vari successi di Sandrino Piva

Non si parla più di fisarmonica
Ci sono 17 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 16/10/2014 alle ore 06:47:25 da Massimo
Risposta:
a fisacromatica: penso che il tuo suggerimento sia utile da realizzare

a filogna: c'è molta confusione sul nome delle scale greche, dovuta al fatto che nel medioevo sono state rinominate facendo degli errori.
Gli studiosi tendono a chiamare quelle che noi chiamiamo "scale modali" con il termine "specie di ottava" ... prendendo spunto da quanto
ci resta dell'opera di Aristosseno da Taranto. (2.400 anni fa circa).

La successione moderna, sarebbe

do maggiore = scala ionia
re senza alterazionini = re dorico
mi senza alterazioni = mi frigio
fa senza alterazioni = fa lidio
sol senza alterazioni = sol misolidio
la minore = scala eolia
si senza alterazioni = scala locria

eseguirle tutte è un ottimo esercizio sia per la mano destra che per la mano sinistra, di fatto nel metodo Anzaghi, sotto forma di esercizi ce le fanno suonare quasi tutte...

l'I Ching Occidentale e gli esagrammi musicali
Ci sono 23 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 13/10/2014 alle ore 13:53:02 da Massimo
Risposta:
Penso che hai ragione Filogna, dopo aver scritto l'intervento in questione, ho ripensato a quello che avevo scritto e sono giunto alla conclusione che già il fatto che una scala la senti crescenti è dovuta all'effetto Shepard. Infatti solo una scala è effettivamente crescente nei bassi della fisarmonica. Nella mia, in cui i bassi sono accordati in C, è la scala di Do maggiore.

Comunque senti crescenti anche le altre scale, e questo non è reale. Prendiamo la scala di sol maggiore, parti dal sol, e cresci fino al Si, ma poi torni indietro di una ottava al Do e per le note seguenti. Ma di questo ti accorgi solo se suoni con un registro con poche voci, io sulla mia ne ho uno che credo abbia una sola voce e quì si sente benissimo, anche su quale nota è accordata la tastiera dei bassi.


Fisarmoniche di valore nel tempo
Ci sono 1 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 13/10/2014 alle ore 07:35:33 da Massimo
Risposta:
La Supersesta è stata una produzione molto particolare, figlia di un'epoca in cui la fisarmonica
era molto più diffusa. Il materiale era di eccellente qualità, a partire dal legno dei somieri, alla
cassa armonica, le ance e persino le pellicine (in alcantara, costosissimo).
Ogni fisarmonica veniva testata alla fine produzione, se non erro da Marcosignori in persona,
per più di un'ora, il prodotto doveva essere perfetto!

Adesso i materiali sono diversi, e ci sono ditte che producono ottime fisarmoniche (Pigini, ByMarco,
Zerosette, Fisitalia, ma non le possiamo citare tutte ). Penso che alcuni strumenti prodotti adesso
possano essere superiori alla Supersesta, sopratutto nel campo delle fisarmoniche con convertitore.
Questo da un punto di vista strettamente tecnico.

Ma non certo superiori per la cura della produzione...

L'importanza del solfeggio
Ci sono 4 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 11/10/2014 alle ore 11:10:23 da andreavezzoli
Risposta:
tra l'altro chi studia organo deve saper improvvisare una fuga a 4 parti... cosi come chi studia clavicembalo deve saper realizzare estemporaneamente il basso continuo

Fisa per bambini, mi aiutate a scegliere?
Ci sono 3 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 08/10/2014 alle ore 14:00:19 da Massimo
Risposta:
Secondo me è una buona proposta, e se trovi qualcosa che pesa meno,
meglio....

 

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2003-2009 di mia proprietà - Riproduzione vietata senza l'autorizzazione scritta. Clicca qui per Contattarci

Le Fisarmoniche nel logo di questa pagina sono gentilmente concesse dalla Ditta ByMarco - Stradella

 

WWW.FISACROMATICA.NET - IL SITO WEB DELLA FISARMOMONICA

LA FISARMONICA è ONLINE