La Fisarmonica
 

Il Sito web della Fisarmonica - Tecnica - Didattica - Forum - Mercatino Musicale Annunci e tanto altro!

Siamo on line da Giugno 2003 - Tutto per la Fisarmonica - Organetto - Bandoneon - Concertina

 
Il Portale della Fisarmonica La Meccanica della Fisarmonica
Il Portale della Fisarmonica Il Mantice
I bassi della fisarmonica sono sicuramente la parte più misteriosa dello strumento ma anche la parte più affascinante.Si suonano con la mano sinistra e servono a creare la parte armonica di un brano, in poche parole con i bassi si crea sia la ritmica che la parte armonica.Premetto che i bassi sulla fisarmonica cromatica o a piano si suonano nella stessa identica maniera quindi questa pagina tornera' utile, qualsiasi fisarmonica vuoi suoniate.Molti vedendo quegli innumerevoli bottoncini disposti a pettine senza punti di riferimento, pensano che suonare i bassi sia una cosa estremamente complicata ma in realtà non è assolutamente così, sopratutto se vengono usati per creare la ritmica di un valzer o tango, vi renderete conto che è molto più semplice della mano destra, in quanto diventa a lungo andare un gesto "quasi meccanico". Il discorso varia se con i bassi della Fisarmonica costruiamo una melodia, in questo caso un accurata conoscenza della disposizione dei bassi e molta tecnica ed esercizio si rendono necessarie per una buona esecuzione.In questa pagina tratteremo almeno inizialmente la disposizione dei bassi sulla Fisarmonica tradizionale, vedremo come sono disposti e come iniziare il primo approccio con quella parte dello strumento che permette di accompagnare qualsiasi melodia, rendendo la Fisarmonica uno strumento completo.

Quanti bassi ha una fisarmonica? Ce ne sono veramente di tutto i tipi, 48, 80, 96, 120 dipende dallo strumento.Andiamo ad analizzare una fisarmonica a 120 bassi per scoprirne la disposizione sulla bottoniera.

Partendo dalla parte del mantice troveremo la prima fila di bassi che vengono chiamati "contrabbassi" sono disposti come i bassi fondamentali a distanza di quinte.Partendo dalla parte sinistra verso destra troveremo in sequenza:

Reb - Lab - Mib - Sib - Fa - Do - Sol - Re - La - Mi - Si - Fa# - Do # - Sol# - Re # - La # - Mi # -Si # - Re# - La#

Medesimo discorso vale per i bassi fondamentali che sempre a distanza di quinte sono così disposti:

Sibb - Fab - Dob - Solb - Reb - Lab - Mib - Sib - Fab - Do - Sol - Re - La - Mi - Si - Fa# - Do# - Sol# - Re# - La#

Ecco un piccolo schema della bottoniera dei bassi:

Come potete vedere questo schema mostra la disposizione dei bassi della fisarmonica sia a piano che cromatica, infatti non cambia nulla dalla piano alla cromatica per quel che riguarda i bassi.In questo schema è mostrata la bottoniera dei "bassi standard" e non a " bassi sciolti".

La prima fila riguarda i Contrabbassi mentre la seconda rappresenta i bassi fondamentali.Come potete vedere i bassi sono disposti a distanza di quinte DO SOL RE LA ecc.

IL DO è riconoscibile in quanto ha un foro come si può vedere dalla foto o un brillantino che lo rende immediatamente riconoscibile al tatto.Ora vediamo come creare un piccolo accompagamento a ritmo di valzer:

Nella tersa fila troviamo gli accordi maggiori

Nella quarta fila gli accordi minori

Nella quinta fila gli accordi di settima

Nella sesta e ultima fila gli accordi di diminuita

PS:nei modelli a 80 bassi manca la fila degli accordi di diminuita!

Ora vediamo come eseguire un piccolo accompagnamento a ritmo di valzer.Il dito Anulare andrà a suonare il DO mentre con il dito MEDIO premeremo due volte l'accordo posto in diagonale (come mostra la freccia rossa) di maggiore minore settima o diminuita mentre il dito indice andremo a premere la 5a in questo caso il SOL.

In definitiva: DO (4 dito) accordo maggiore 2 volte (terzo dito) SOL (2 dito) accordo maggiore 2 volte (terzo dito).

In questo modo avremo realizzato l'accompagnamento tipico del valzer.

Non perdete l'occasione di partecipare al nostro grande e unico forum della fisarmonica, troverete appassionati e professionisti dello strumento che vi aiuteranno sciogliere i vostri dubbi!

 

 FORUM FISARMONICA FORUM - Organetto - Bandoneon - Mercatino Musicale RSS Feed

Un aiuto dagli esperti. Che microfoni sono????
Ho comprato questa fisarmonica Royal Standard da 120 bassi a 300?. Dispone di microfoni interni ma non riesco a farli funzionare.
Aprendo la parte anteriore (allego foto) vedo la presenza di un chip che, secondo me è un preamplificatore (o un miscelatore di ingressi). Come fa a funzionare se non lo alimento? Ergo sia necessario un cavo apposito per alimentare il pre e veicolare la bassa frequenza.
Credo di aver individuato i terminali del jack con alimentazione, segnale e massa ma, siccome non leggo bene la sigla sul chip, non so che batteria utilizzare?
Conoscete questi microfoni?
Ci vuole una batteria da 9V o 2, 4 da 1,5V?
Aiutooo!!!

Immagine:

100,24 KB

Immagine:

83,18 KB

Immagine:

100,25 KB

Immagine:

91,33 KB

Valutazione Fisarmonica Bugari
Ci sono 1 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Oggi alle ore 09:19:03 da fisacromatica
Risposta:
Secondo me uno strumento cosi non ha perso gran che del suo valore originario.

Do maggiore
Ci sono 12 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Ieri alle ore 10:39:05 da Filogna
Risposta:
calcante ha scritto:

Bravi... non male, il fraticello Guido è osannato in tutto il pianeta.

Ma...
C'èra un a volta un insegnate italiano di musica, l'intonazione sulla sillaba "ut" proprio non gli piaceva, aggiungendo "per i francesi ut suona bene e possono tenerlo ma per noi........"

Io chiamerei la nota "do" in omaggio ad un grande musicista che si chiama Giovanni Battista Doni.

Parlava di se stesso....
Scherzi a parte si conderava "bello e bravo".....
Cosi recitano i "pettegoli" dell'epoca.
] il fraticello Guido è osannato in tutto il pianeta...Parlava di se stesso....Scherzi a parte si considerava "bello e bravo".....Cosi recitano i "pettegoli" dell'epoca.
[/quote]Guarda che stai scoprendo l'acqua calda. Da che mondo è mondo la molla dell'agire umano, del progresso, delle invenzioni, della civiltà della cultura e di ciò che chi più ne ha più ne metta, sono le sette note musicali parestesicamente identificabili con i sette vizi capitali : DO (SUPERBIA,nella fatispecie la vanità del fraticello aretino); RE (AVARIZIA, che possiamo esemplificare nell'accarezzamento di un brevetto per incrementare le proprie disponibilità finanziarie; MI (LUSSURIA : potere di seduzione dellla fisarmonica. Conoscevo un suonatore che mi ha fregato la ragazza perchè suonava molto meglio di me !); FA (IRA,quella che mi spinge a risponderti impermalosito dalle tue ironiche battute, anche se pienamente giustificate e anche da me paradossalmente giustificate, anzi auspicate, altrimenti si rischia di cadere nella monotonia e nella noia ); SO (GOLA. lì per lì non mi sovviene nessun commento od esemplificazione riguardante questa nota, anche perchè l'aliimentazione non sembra a prima vista entrarci per niente con la musica e del resto solo pochi privilegiati possono permettersi di tirar a campare con la sola musica, per tutti gli altri vale il detto "carmina non dant panem" ); LA (invidia : qui invece soprassiedo per il motivo contrario e non mi basterebbe lo spazio disponibile) ; SI (accidia : è la bestia nera delll'apprendista-principiante che decide di eseguire le scale, gli accordi e gli arpeggi sempre il giorno dopo, per cui bisogna star certi che saranno eseguiti nella loro interezza e quindi con la debita velocità, soltanto alle calende greche.

Weltmeister bulgaro/tedesche! Aiuto!
Ci sono 2 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 21/04/2014 alle ore 22:59:49 da tick-tack
Risposta:
L'acquisto a distanza è conveniente, ma pericoloso. Non parlo delle fregature, i venditori possono essere in buona fede, ma basta una piccola perdita d'aria, una nota stonata o trabballante e cosa fai??? La devi portare o mandare a riparare. Attenzione. :)
Se guardi bene o aspetti a 600 trovi le italiane. Ma il discorso non cambia.

BUONA PASQUA 2014
Ci sono 9 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 20/04/2014 alle ore 08:58:05 da foxtrot
Risposta:
Tantissimi auguri di Buona Pasqua

Gabriel García Márquez e la fisarmonica
È scomparso il grande scrittore Gabriel García Márquez, Nobel nel 1982.

Mi piace ricordarlo con questo frammento risalente agli anni Cinquanta, tratto da Textos costeños:

Non so che cos'ha la fisarmonica di così comunicativo che quando la sentiamo ci fa battere forte il cuore. Mi perdoni, signor lettore, questo inizio sentimentale. Personalmente farei una statua a questo mantice nostalgico, amaramente umano, che assomiglia ad un animale triste.




metodo per fisarmonica cromatica
Ci sono 12 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 18/04/2014 alle ore 22:38:28 da frizz1950
Risposta:
metodo lanaro

AMICO TANGO - TANGO PER FISARMONICA
AMICO TANGO ( CORRENTI - ISABEL - CONVERSO)
Un bellissimo tango scritto da Vincenzo Correnti - William Isabel - Mauro Converso
Inciso da Mauro Converso
EDIZIONI CARAMBA - FONOLA DISCHI
Compilation AMOUR DE PARIS
Per info : info@lisciodoc.it - info@caramba.it

Bercandeon
Ci sono 45 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 18/04/2014 alle ore 11:20:42 da Bercandeon
Risposta:
Ciao Filogna, ti ringrazio per la fiducia nelle mie possibilità costruttive. Purtroppo, a prescindere dalla validità del tuo progetto, non ho proprio tempo per organizzare una realizzazione che per passare dalla fase progettuale a quella realizzativa, impiegherebbe anni, almeno con le mie forze. Quello in cui ti muovi è un campo assolutamente interessante, ma in cui il passaggio dall'idea alla pratica è ostico per un'infinità di cose indipendenti dall'ideatore. In base alle mie esperienze ti fornisco qualche consiglio di carattere generale.
1) un nuovo strumento è una scommessa: cerca per quanto possibile di utilizzare particolari già in costruzione e reperibili
2) domandati quali sono i motivi profondi della realizzazione. Mi spiego. Se vuoi fare un esemplare a tuo uso e consumo non ci sono problemi, nel senso che sei libero di metterlo in bella mostra in una vetrinetta oppure farci concerti. Se invece pensi ad una sua pur modesta commercializzazione, le cose si complicano e dovresti porti alcune domande alle quali rispondere con franchezza, tipo: chi e per quale motivo potrebbe acquistare questo strumento? Quali sono gli elementi tecnici che lo distanziano dalla "concorrenza"? Che tipo di suonabilità ha? In altri termini ci si può avvicinare con le conoscenze di un fisarmonicista? Di un tastierista? Oppure necessita di una didattica profondamente ad hoc?
3) prima di buttarti a testa bassa in un'impresa che potrebbe essere onerosa, procedi per gradi, facendo un disegno di massima, realizzando (con tecniche da modellista) un esemplare non suonante, facendo un disegno esecutivo e solo in ultima istanza realizzare il prototipo suonante su cui poi, a mano a mano, introdurre le modifiche che sul campo appariranno necessarie.
Insomma a me pare una bella avventura (e come potrei dire diversamente?!) ma in cui bisogna evitare di fare mosse avventate. Finalmente una risposta concreta, ma ci avrai già pensato, alla tua domanda sulle ance: non sono utilizzabili quelle di una clavietta? I migliori strumenti hanno una buona estensione; se l'ancia ti pare troppo fragile per sostenere la diversa pressione, ricordati che può essere raddoppiata. Nella sezione "presento il bercandeon" ho appena postato una videointervista che forse ti può interessare. Tienimi informato e se hai problemi puntuali chiedimi. Un grosso in bocca al lupo!

presento lo strumento
Ci sono 9 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 18/04/2014 alle ore 08:41:21 da fisacromatica
Risposta:
Se sei d'accordo, implementerei il video, anche sulla sezione dedicata al Bercandeon. Inoltre, sto progettando un canale Youtube del forum, sempre se sei d'accordo lo caricherei cosi creiamo uno spazio deicato ai video del forum.
Piu' tardi, mi gusto il tuo video.

 

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2003-2009 di mia proprietà - Riproduzione vietata senza l'autorizzazione scritta. Clicca qui per Contattarci

Le Fisarmoniche nel logo di questa pagina sono gentilmente concesse dalla Ditta ByMarco - Stradella

 

WWW.FISACROMATICA.NET - IL SITO WEB DELLA FISARMOMONICA

LA FISARMONICA è ONLINE