LA FISARMONICA - IL SITO DELLA FISARMONICA ORGANETTO E STRUMENTI AD ANCIA

La Fisarmonica

Il Sito web della Fisarmonica - Tecnica - Didattica - Forum - Mercatino Musicale Annunci e tanto altro!

Siamo on line da Giugno 2003 - Tutto per la Fisarmonica - Organetto - Bandoneon - Concertina

Fisacromatica.net è un sito dedicato alla Fisarmonica e agli strumenti ad ancia

In questo sito troverete informazioni utili per conoscere meglio la Fisarmonica e un utile strumento Didattico virtuale per comprendere e affrontare il vostro approccio allo strumento.Il Sito di Fisacromatica è aperto a tutti e tutte le sezioni sono accessibili gratuitamente.

Nel sito vedremo piu' da vicino i vari tipi di fisarmonica: La Fisarmonica a Pianoforte e la Fisarmonica Cromatica, La Fisarmonica Virtuale

Fisacromatica, tratta anche altri strumenti simili, Il Bercandeon, Il Bandoneon, L'organetto diatonico, il Bayan Russo (con il do in terza fila)

Se volete conoscere piu' da vicino questi strumenti, seguite e consultate il nostro sito. Per le vostre comunicazioni potete contattarci al seguente indirizzo: info@fisacromatica.net

 

 
   

 

 

 

I BASSI DELLA FISARMONICA

I bassi della fisarmonica sono sicuramente la parte più misteriosa dello strumento ma anche la parte più affascinante.Si suonano con la mano sinistra e servono a creare la parte armonica di un brano, in poche parole con i bassi si crea sia la ritmica che la parte armonica.Premetto che i bassi sulla fisarmonica cromatica o a piano si suonano nella stessa identica maniera quindi questa pagina tornera' utile, qualsiasi fisarmonica vuoi suoniate.Molti vedendo quegli innumerevoli bottoncini disposti a pettine senza punti di riferimento, pensano che suonare i bassi sia una cosa estremamente complicata ma in realtà non è assolutamente così, sopratutto se vengono usati per creare la ritmica di un valzer o tango, vi renderete conto che è molto più semplice della mano destra, in quanto diventa a lungo andare un gesto "quasi meccanico". Il discorso varia se con i bassi della Fisarmonica costruiamo una melodia, in questo caso un accurata conoscenza della disposizione dei bassi e molta tecnica ed esercizio si rendono necessarie per una buona esecuzione.In questa pagina tratteremo almeno inizialmente la disposizione dei bassi sulla Fisarmonica tradizionale, vedremo come sono disposti e come iniziare il primo approccio con quella parte dello strumento che permette di accompagnare qualsiasi melodia, rendendo la Fisarmonica uno strumento completo.

Quanti bassi ha una fisarmonica? Ce ne sono veramente di tutto i tipi, 48, 80, 96, 120 dipende dallo strumento.Andiamo ad analizzare una fisarmonica a 120 bassi per scoprirne la disposizione sulla bottoniera.

Partendo dalla parte del mantice troveremo la prima fila di bassi che vengono chiamati "contrabbassi" sono disposti come i bassi fondamentali a distanza di quinte.Partendo dalla parte sinistra verso destra troveremo in sequenza:

Reb - Lab - Mib - Sib - Fa - Do - Sol - Re - La - Mi - Si - Fa# - Do # - Sol# - Re # - La # - Mi # -Si # - Re# - La#

Medesimo discorso vale per i bassi fondamentali che sempre a distanza di quinte sono così disposti:

Sibb - Fab - Dob - Solb - Reb - Lab - Mib - Sib - Fab - Do - Sol - Re - La - Mi - Si - Fa# - Do# - Sol# - Re# - La#

Ecco un piccolo schema della bottoniera dei bassi:

Come potete vedere questo schema mostra la disposizione dei bassi della fisarmonica sia a piano che cromatica, infatti non cambia nulla dalla piano alla cromatica per quel che riguarda i bassi.In questo schema è mostrata la bottoniera dei "bassi standard" e non a " bassi sciolti".

La prima fila riguarda i Contrabbassi mentre la seconda rappresenta i bassi fondamentali.Come potete vedere i bassi sono disposti a distanza di quinte DO SOL RE LA ecc.

IL DO è riconoscibile in quanto ha un foro come si può vedere dalla foto o un brillantino che lo rende immediatamente riconoscibile al tatto.Ora vediamo come creare un piccolo accompagamento a ritmo di valzer:

Nella tersa fila troviamo gli accordi maggiori

Nella quarta fila gli accordi minori

Nella quinta fila gli accordi di settima

Nella sesta e ultima fila gli accordi di diminuita

SCHEMI BASSI SULLA FISARMONICA

Vediamo qui di seguito di schematizzare i bassi sulla Fisarmonica, su tutti i modelli, in maniera abbastanza precisa

SCHEMA 80 BASSI

(Gentilmente offerta da ALCHECHENGI)

http://www.alchechengi.org/

IMPOSTAZIONE DELLA MANO SINISTRA SUI BASSI DELLA FISARMONICA

In questa immagine a lato potete vedere come tenere la mano sinistra sui bassi. (BASSI STANDARD) Tanto per iniziare, l'immagine rappresente la posizione come se qualcuno fosse dinnanzi a voi. Con il dito anulare, (4°dito) vieni premuto il DO nella seconda fila, la fila denominata BASSI FONDAMENTALI, si tratta della seconda fila, partendo dal bordo in alto della fisarmonica.

Il Dito Medio, andra' invece sulla terza fila e serve per produrre gli accordi. Nella terza fila troveremo tutti gli accordo maggiori. Come potete osservare gli accordi nella terza fila si trovano in direzione diagonale rispetto alla fila dei bassi fondamentali. Come primo esercizio, possiamo quindi premere il Do con il 4 Dito sulla fila dei bassi fondamentali e con il medio il relativo accordo sulla terza fila. C'è da aggiungere che con il dito medio, possiamo andare (sempre in diagonale, a produrre un accordo minore, che troviamo nella 4a fila.Prossimamente, affronteremo in questa sezione i primi passi su Bassi della Fisarmonica. Con queste poche nozioni, comunque potete gia provare a battere il basso fondamentale e i relativi accordi, esercitandovi a trovare la posizione senza avere alcuna visione della mano sinistra. Sulla Fisarmonica, a differenza della mano destra non possibile guardare le posizioni della mano sinistra.

 

Non perdete l'occasione di partecipare al nostro grande e unico forum della fisarmonica, troverete appassionati e professionisti dello strumento che vi aiuteranno sciogliere i vostri dubbi!

 

 Il Forum della Fisarmonica - Organetto - Bandoneon e strumenti ad ancia RSS Feed

accordi armonici e accordi melodici
Ci sono 13 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Oggi alle ore 13:00:16 da Davide Bonetti
Risposta:
per riconoscere la tonalità di un brano vedendo lo spartito devi guardare l'armatura di chiave, ovvero le alterazioni che sono segnate in parte alla chiave.

nessun diesis o bemolle in chiave = tonalità di do maggiore (o la minore)

1 diesis (fa#) = tonalità di sol maggiore (o mi minore)
2 diesis (fa# do#) = tonalità di re maggiore (o si minore)
3 diesis (fa# do# sol#) = tonalità di la maggiore (o fa# minore)
4 diesis (fa# do# sol# re#) = tonalità di mi maggiore (o do# minore)
5 diesis (fa# do# sol# re# la#) = tonalità di si maggiore (o sol# minore)
6 diesis (fa# do# sol# re# la# mi#) = tonalità di fa# maggiore (o re# minore)
7 diesis (fa# do# sol# re# la# mi# si#) = tonalità di do# maggiore (o la# minore)

1 bemolle (sib) = tonalità di fa maggiore (o re minore)
2 bemolli (sib mib) = tonalità di sib maggiore (o sol minore)
3 bemolli (sib mib lab) = tonalità di mib maggiore (o do minore)
4 bemolli (sib mib lab reb) = tonalità di lab maggiore (o fa minore)
5 bemolli (sib mib lab reb solb) = tonalità di reb maggiore (o sib minore)
6 bemolli (sib mib lab reb solb dob) = tonalità di solb maggiore (o mib minore)
7 bemolli (sib mib lab reb solb dob fab) = tonalità di dob maggiore (o lab minore)

queste indicazioni ovviamente si riferiscono a brani tonali (la stragrande maggioranza della musica che conosciamo), non valgono in caso di brani modali o atonali.

per interiorizzare meglio il tutto è consigliabile imparare a memoria il circolo delle quinte, cosa abbastanza facile per un fisarmonicista perché corrisponde alla disposizione dei bassi.





(per approfondire puoi dare un'occhiata alla pagina su wikipedia:)

https://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_delle_quinte

ora, ATTENZIONE, il fatto che alcune alterazioni siano segnate in chiave non significa che nel brano non possano essercene altre, momentanee.
per fare un esempio terra terra, in "quel mazzolin di fiori" (in do maggiore) è presente un fa# come alterazione temporanea nelle prime battute, mentre nelle battute successive c'è il fa naturale.

il sistema tonale non si basa solamente sulle scale ma anche (e soprattutto) sulle successioni di accordi e sulle cadenze.

le cadenze di accordi (soprattutto quelle finali) ci permettono anche di riconoscere se un brano è maggiore o minore.

supponi di avere un brano con un diesis in chiave (il fa#)
il brano potrebbe essere in sol maggiore o in mi minore.
se gli ultimi accordi contengono la cadenza Re7 - SolM il brano sarà in sol maggiore.
se invece la cadenza finale è Si7 - Mim allora il brano sarà in mi minore.

se hai bisogno di ulteriori chiarimenti chiedi pure.
ti chiedo però di evitare la polemica in quanto inutile.
non ho inventato io il sistema tonale, non ho alcun interesse a mistificare la musica né a renderla una cosa criptica e solamente per adepti.
se vuoi capire come funziona (soprattutto la musica scritta) però la teoria musicale devi studiarla, non ci sono scorciatoie.



le PLAGALI di CRISTUS VINCIT
Ci sono 2 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Oggi alle ore 11:07:23 da Filogna
Risposta:
moreno ha scritto:

Cosa e' ?.....la supercazzola?

Ti esorto a fare un piccolo sforzo e cercar di comprendere che non trattandosi, il mio, di un messaggio trash postato nella sezionedi FORUM SPAZZATURA, una qualche logica di razionaità dovrebbe pur averla, almeno secondo il mio modesto parere. Comunque, mosso da un impeto di amorevole generosità nei confronti della MUSICA STRUMENTALE AEROFONA, che altro non aspetta che un geniale paladino che le fornisca un NUOVO STRUMENTO MUSICALE corredato da un nuovo SUSSIDIO CONCETTUALE consistente nella NOTAZIONE GRAMMATOLOGICA AUSILIARIA PRECOMPRENSIVA detta sinteticamente NOTAZIONE FILOGNESCA, per cercare di ricondurti a più "miti consigli", ti fornisco una dritta, suggerendoti di non confondere le "PLAGALI DI CRISTUS VINCIT" con le "SETTE PIAGHE DI CRISTO RISORTO"...Del resto ti capisco perchè anch'io ero incorso nella topica di fraintendere "UT QUEANT LAXIS" come una formula medioevale apotropaica funzionante come lassativo conto la stitichezza...Comunque, ma sempre per il bene della musica, ma solo su esplicito suggerimento del moderatore, vorrà dire che nelle mie prossime esternazioni, mi avvarrò del sito di quella sezione trash...

Immagine:

8,09 KB

aiuto che canzone è?
Ci sono 5 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Ieri alle ore 11:06:11 da fisacromatica
Risposta:
eh vedi come siamo colti?
ah ah!

fratelli Crosio
Ci sono 4 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 01/07/2015 alle ore 21:14:28 da Davide Bonetti
Risposta:
ciao
rimuovere il midi devi vedere un paio di cose:
- se la mascherina sotto lo scatolotto è rovinata
- se il midi è solo alla mano destra (più facile da rimuovere) o anche alla sinistra (più complicato)

fratelli Crosio
Ciao a tutti mi è stata proposta una Crosio 4/5 cassotto ( il venditore dice doppio cassotto ma ho qualche dubbio) come riconosco se è originale?potrebbe essere doppio cassotto? ( vi allegò una foto)

Immagine:

381,7 KB

CASTELLINO- Dalla fisarmonica di Piero Brolli

Quante sono le note musicali?
Ci sono 7 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 17/06/2015 alle ore 14:34:12 da Davide Bonetti
Risposta:
infatti la discriminante è la distinzione fra "suono" e "nota"

Terzo quesito
Ci sono 7 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 15/06/2015 alle ore 23:25:37 da moreno
Risposta:
Mauriziofisa sono convinto che qualsiasi contestazione inerente le direttive dei grandi del passato tese ad instradare i futuri musicisti (che dovrebbero essere loro grati per l'enorme vantaggio che da loro e dalle loro esperienze possono acquisire) non si possano considerare tempo perso. A meno che tu non consideri tempo perso ribellarsi a chi sostiene che lo studio di un qualsiasi brano o esercizio funzionale all'acquisizione della tecnica debba essere eseguito non lentamente ma in velocita'.

Cambio Indirizzo Forum
Ci sono 3 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 13/06/2015 alle ore 15:21:59 da fisacromatica
Risposta:
Sara' un lavoro abbastanza lungo ma alla fine credo che ne guadagneremo.

Secondo quesito
Ci sono 1 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 08/06/2015 alle ore 22:39:20 da moreno
Risposta:

 

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2003-2009 di mia proprietà - Riproduzione vietata senza l'autorizzazione scritta. Clicca qui per Contattarci

Le Fisarmoniche nel logo di questa pagina sono gentilmente concesse dalla Ditta ByMarco - Stradella

 

cookieassistant.com google_ad_client = "ca-pub-5127812363910412"; /* FISACROMATICA2 */ google_ad_slot = "9892704300"; google_ad_width = 728; google_ad_height = 90; //-->