La Fisarmonica
 

Il Sito web della Fisarmonica - Tecnica - Didattica - Forum - Mercatino Musicale Annunci e tanto altro!

Siamo on line da Giugno 2003 - Tutto per la Fisarmonica - Organetto - Bandoneon - Concertina

 
Il Portale della Fisarmonica La Meccanica della Fisarmonica
Il Portale della Fisarmonica Il Mantice
I bassi della fisarmonica sono sicuramente la parte più misteriosa dello strumento ma anche la parte più affascinante.Si suonano con la mano sinistra e servono a creare la parte armonica di un brano, in poche parole con i bassi si crea sia la ritmica che la parte armonica.Premetto che i bassi sulla fisarmonica cromatica o a piano si suonano nella stessa identica maniera quindi questa pagina tornera' utile, qualsiasi fisarmonica vuoi suoniate.Molti vedendo quegli innumerevoli bottoncini disposti a pettine senza punti di riferimento, pensano che suonare i bassi sia una cosa estremamente complicata ma in realtà non è assolutamente così, sopratutto se vengono usati per creare la ritmica di un valzer o tango, vi renderete conto che è molto più semplice della mano destra, in quanto diventa a lungo andare un gesto "quasi meccanico". Il discorso varia se con i bassi della Fisarmonica costruiamo una melodia, in questo caso un accurata conoscenza della disposizione dei bassi e molta tecnica ed esercizio si rendono necessarie per una buona esecuzione.In questa pagina tratteremo almeno inizialmente la disposizione dei bassi sulla Fisarmonica tradizionale, vedremo come sono disposti e come iniziare il primo approccio con quella parte dello strumento che permette di accompagnare qualsiasi melodia, rendendo la Fisarmonica uno strumento completo.

Quanti bassi ha una fisarmonica? Ce ne sono veramente di tutto i tipi, 48, 80, 96, 120 dipende dallo strumento.Andiamo ad analizzare una fisarmonica a 120 bassi per scoprirne la disposizione sulla bottoniera.

Partendo dalla parte del mantice troveremo la prima fila di bassi che vengono chiamati "contrabbassi" sono disposti come i bassi fondamentali a distanza di quinte.Partendo dalla parte sinistra verso destra troveremo in sequenza:

Reb - Lab - Mib - Sib - Fa - Do - Sol - Re - La - Mi - Si - Fa# - Do # - Sol# - Re # - La # - Mi # -Si # - Re# - La#

Medesimo discorso vale per i bassi fondamentali che sempre a distanza di quinte sono così disposti:

Sibb - Fab - Dob - Solb - Reb - Lab - Mib - Sib - Fab - Do - Sol - Re - La - Mi - Si - Fa# - Do# - Sol# - Re# - La#

Ecco un piccolo schema della bottoniera dei bassi:

Come potete vedere questo schema mostra la disposizione dei bassi della fisarmonica sia a piano che cromatica, infatti non cambia nulla dalla piano alla cromatica per quel che riguarda i bassi.In questo schema è mostrata la bottoniera dei "bassi standard" e non a " bassi sciolti".

La prima fila riguarda i Contrabbassi mentre la seconda rappresenta i bassi fondamentali.Come potete vedere i bassi sono disposti a distanza di quinte DO SOL RE LA ecc.

IL DO è riconoscibile in quanto ha un foro come si può vedere dalla foto o un brillantino che lo rende immediatamente riconoscibile al tatto.Ora vediamo come creare un piccolo accompagamento a ritmo di valzer:

Nella tersa fila troviamo gli accordi maggiori

Nella quarta fila gli accordi minori

Nella quinta fila gli accordi di settima

Nella sesta e ultima fila gli accordi di diminuita

PS:nei modelli a 80 bassi manca la fila degli accordi di diminuita!

Ora vediamo come eseguire un piccolo accompagnamento a ritmo di valzer.Il dito Anulare andrà a suonare il DO mentre con il dito MEDIO premeremo due volte l'accordo posto in diagonale (come mostra la freccia rossa) di maggiore minore settima o diminuita mentre il dito indice andremo a premere la 5a in questo caso il SOL.

In definitiva: DO (4 dito) accordo maggiore 2 volte (terzo dito) SOL (2 dito) accordo maggiore 2 volte (terzo dito).

In questo modo avremo realizzato l'accompagnamento tipico del valzer.

Non perdete l'occasione di partecipare al nostro grande e unico forum della fisarmonica, troverete appassionati e professionisti dello strumento che vi aiuteranno sciogliere i vostri dubbi!

 

 FORUM FISARMONICA FORUM - Organetto - Bandoneon - Mercatino Musicale RSS Feed

Bercandeon
Ci sono 44 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Oggi alle ore 19:54:29 da Filogna
Risposta:
Bercandeon ha scritto:

Non mi convince la presenza della biella orizzontale i cui occhi possono facilmente provocare rumori da fine corsa o cigolii
.Appurato che il bercandeon non è omofonico e quindi unilama, ma il suono si ottiene con il vento a corrente alternata, devo solo fare una precisazione e che cioè la biella è presente solo nella versione brevettata dall'inventore di professione Corrado Conti di Senigallia, di cui si è già parlato in questo forum, mentre la versione "concertina-bandoneon " brevettata più recentemente dal francese Weirig ne è assolutamente priva, come si evince dalla descrizione e dal disegno proposti nello studio del suo ideatore.Leggendo il tuo post si potrebbe facilmente incorrere nell'equivoco di pensare che le fisarmoniche monofoniche a doppio mantice abbiano la necessità di ricorrere a questa protesi per me assolutamente sconveniente, non tanto dal punto di vista estetico, dal momento che si trova all'interno dei mantici e quindi è invisibile, ma dal punto di vista dinamico e della maneggevolezza, come del resto riferisce lo stesso Weirig, proponendo appunto il suo modello senza biella, ma se tu vai a vedere quanto è stato da me postato sulla "filogna", constaterai che essa oltre a far di meno della biella e del tubo flessibile-estensibile, fa anche a meno di una cassa armonica, infatti ne presenta una sola. Ti dico questo per invogliarti a costruirla, data la tua ricerca di innovazioni. L'unica difficoltà, e che non è da poco, è quella di procurarsi le piastrine con una sola fessura (piastrine unilama ) Se volessi contattarmi in privato il mio account è cetra.eolica@gmail.com A risentirci.

presento lo strumento
Ci sono 7 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Oggi alle ore 14:41:09 da Bercandeon
Risposta:
Ciao Filogna, nella sezione "la mia fisarmonica" mi chiedi un parere su un tipo di mantice di cui parla Arnold Weirig nel suo trattato e che tu credi imparentato con quello del bercandeon. Confesso di non conoscere direttamente strumenti che lo adottano. Tendenzialmente prediligo soluzioni semplici (un po' sulla linea del fordiano "Quello che non c'è non si rompe"), economiche e introdotte laddove c'è una reale esigenza. A me pare che il rapporto mantice/soniere/ancia cosî com'è nella fisarmonica funziona bene e le modifiche proposte (credo più a titolo di completezza di informazione storico erudita che per una reale proposta operativa) complichino inutilmente il semplice. Non mi convince la presenza della biella orizzontale i cui occhi possono facilmente provocare rumori da fine corsa o cigolii, la tenuta ermetica dell'insieme, e in genere l'aumento dei pesi e dei particolari costruttivi. Questo a senso, non conoscendo e non avendo sperimentato qualcosa di simile. E con ciô vengo alla seconda parte della domanda, dicendoti che la versione attuale del mio mantice (che puoi vedere nelle foto qui sopra) funziona con criteri completamente diversi. Fondi, soniere, voci (pur con limitatissimi aggiustamenti) sono della fisarmonica, e anche il mantice (pur diverso dimensionalmente e per estetica) funziona tendenzialmente allo stesso modo, ossia con medesimo effetto sia in apertura che in chiusura. Il telaio centrale serve per collegare il cavalletto su cui si scarica tutto il peso dello strumento, e l'incernieramento superiore impedisce che le due parti del bercandeon vadano a spasso per gravità. Insomma un mantice molto più fisarmonicistico di quanto sembri. Una certa novitâ ê data dal "diaframma compensato" che divide in due lo strumento all'altezza del telaio centrale; un particolare sistema permette all'aria di passare lentamente dall'una all'altra parte, consentendo un certo grado di dinamica indipendente tra cassa armonica di sx e di dx; in altri termini si puô ottenere qualcosa che assomiglia ad un "forte" p. es. a sx e contemporaneamente un "piano" a dx forzando in modo differente il rispettivo semimantice. Non so quanto sia riuscito a spiegarmi a parole... Ho appena assistito alla registrazione di un CD al Teatro Pedrini di Brisighella (RA) dove ê presente anche il bercandeon. Per motivi di diritto d'autore non posso mettere registrazioni, ma sono riuscito a fare una videointervista (utile anche per capire alcune particolarità) con chi l'ha suonato che conto di postare presto.

Duvernoy op. 176
Ci sono 2 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Oggi alle ore 12:53:53 da calcante
Risposta:
Grazie Fisacromatica

Castelline pasi?
Ci sono 49 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Ieri alle ore 22:06:10 da fisacromatica
Risposta:
Mi piace rileggere questa discussione.... A distanza di anni sono riuscito ad avere la partecipazione sul disco di Castellina Pasi :-)

metodo per fisarmonica cromatica
Ci sono 11 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Ieri alle ore 21:56:42 da fisacromatica
Risposta:
Io ho imparato da autodidatta, non ho percorso alcun metodo se non ristudiare il Berben da me.Poi osservando i fisarmonicisti.Ma se hai già una buona base musicale vedrai che non ti serviranno metodi.

LA FISARMONICA CROMATICA o BOTTONI
Stiamo allestendo una sezione dedicata alla Fisarmonica Cromatica, che implementeremo raccogliendo informazioni. Se volete potete partecipare attivamente al suo allestimento.

http://www.fisacromatica.net/la%20f...20cromatica/

BUONA PASQUA 2014
Ci sono 8 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il Ieri alle ore 10:31:30 da redford
Risposta:
Buona Pasqua a Tutti anche da parte mia!!!
...e Buona Pasquetta con Pic-Nic!
Non mangiate troppo ;-))

BUONA PASQUA 2014
Auguri cordialissimi a tutti gli utenti di FISACROMATICA. Buona Pasqua!

BUON NATALE E BUONE FESTE 2012
Ci sono 21 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 15/04/2014 alle ore 11:04:06 da papilon_42
Risposta:
salve anchio vengo poco in questo sito molto utile. siamo nel 2014 ,e tra pochi giorni è pasqua. un cordiale saluto e auguri a tutti i professionisti e gli amanti della fisarmonica questo stupendo in sostituibile strumento. beato sia colui che l,hà inventato papi

La meccanica della Fisarmonica
Ci sono 8 risposta/e, l'ultimo messaggio è stato inserito il 14/04/2014 alle ore 23:18:50 da fisacromatica
Risposta:
Ciao a tutti, i problemi tecnici sono stati risolti e la nuova pagina si trova al seguente indirizzo:
http://www.fisacromatica.net/lameccanica

Chiunque può' inviare informazioni e nozioni per migliorare la pagina.

 

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2003-2009 di mia proprietà - Riproduzione vietata senza l'autorizzazione scritta. Clicca qui per Contattarci

Le Fisarmoniche nel logo di questa pagina sono gentilmente concesse dalla Ditta ByMarco - Stradella

 

WWW.FISACROMATICA.NET - IL SITO WEB DELLA FISARMOMONICA

LA FISARMONICA è ONLINE